Compendio di teologia e altri scritti

Compendio di teologia e altri scritti
Category: Religione e spiritualità
EAN: 9788851141677
Collana: Classici del pensiero
Editore: UTET
Pagine: 814 p.
Autore: d'Aquino (san) Tommaso
Anno edizione: 2016
In commercio dal: 09/09/2016

Acuto interprete e commentatore sia di opere filosofiche sia dei libri della Scrittura, Tommaso d’Aquino (1225-1274) era anche un maestro generoso nel rispondere ai dubbi e ai quesiti dei suoi allievi. Questo è il senso più profondo del Compendio di teologia, opera pastorale che può essere considerata a tutti gli effetti una piccola summa di argomenti teologici, a uso del discepolo e segretario di Tommaso frate Reginaldo da Piperno – a cui l’opera è dedicata – e di tutti i lettori che da allora hanno voluto avvicinarsi a questi temi. Profondo nella speculazione, abile polemista solidamente ancorato alla documentazione biblica (oltre che a quella patristica e filosofica), ma anche dotato di una non comune ispirazione poetica, Tommaso sapeva adeguarsi alle esigenze e alle capacità dei suoi uditori. Si pensi che elaborò la sua opera più monumentale, la Somma teologica, per venire incontro alle difficoltà degli studenti frastornati dalla inutile moltiplicazione dei problemi e che sapeva rivolgersi a un pubblico molto vasto parlando, a Napoli, anche in dialetto.

Quando nella seconda metà del XIII secolo si accinse alla scrittura del Compendio – che pur largamente incompleto è il più lungo fra gli opuscoli – Tommaso aveva già terminato gran parte dei suoi commenti alle opere di Aristotele, scritto buona parte delle Questioni disputate, la Somma contro i Gentili e le prime due sezioni della Somma teologica.

L’autore del Compendio è un teologo nella piena maturità del suo pensiero, mosso da un intenso amore per la verità e dall’esigenza di interrogarsi sul problema fondamentale della salvezza dell’Uomo. Un maestro che fra i molti e onerosi impegni sa trovare lo spazio per dedicarsi a una sintesi del mistero cristiano, all’interno di un’opera che può essere giustamente letta come un vero e proprio catechismo per gli adulti.